Gli Aspetti legali della sicurezza informatica

Durata: 8 h
Quota: 390,00€
Periodo: Su richiesta
Condividi su

Le aziende che operano nel campo dell' ICT come la nostra, sanno bene che l’informatica si è diffusa ormai in ogni aspetto della vita sociale e che, insieme al suo uso, si moltiplicano con il tempo le minacce e i pericoli che mettono a rischio le comunicazioni e i dati elaborati attraverso i computer. In contemporanea al continuo sviluppo di accorgimenti tecnici per aumentare la sicurezza dei dati, si è resa necessaria la creazione di una normativa giuridica che, in primo luogo, tuteli il diritto alla riservatezza di ogni cittadino nei confronti delle grandi banche dati personali e che sanzioni gli abusi e i reati che possono essere compiuti in ambito informatico.
 

Il corso da noi proposto fornisce una buona preparazione sulle competenze legate agli aspetti legali della sicurezza informatica ed in particolare al trattamento dei dati personali nel rispetto delle misure minime di sicurezza, nonché alle principali fattispecie criminose legate all'uso delle tecnologie informatiche e telematiche.

Il programma del corso prevede i seguenti argomenti:

• Aspetti generali sul trattamento dei dati personali (definizioni e principi);
• Principali adempimenti previsti dal Codice della Privacy;
• Le misure di sicurezza previste dall'allegato b) al d.lgs. 196/03 e le misure idonee;
• Le responsabilità per l'illecito trattamento dei dati;
• L'amministratore di sistema;
• Le misure dettate dal Garante privacy per la rottamazione delle apparecchiature elettroniche;
• Aspetti generali della disciplina dettata in tema di reati informatici (dalla Legge 547/93 alla ratifica della Convenzione di Budapest);
• I reati informatici nel codice penale;
• Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico;
• Accesso Detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici;
• Diffusione di programmi diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico;
• La frode informatica;
• Il Phishing;
• Violazione della corrispondenza informatica e delitti di intercettazione;
• La detenzione di materiale pedopornografico e l'attività di contrasto ai reati di abuso e sfruttamento sessuale dei minori;

indietro

© Epeople Tutti i diritti riservati. PI 03559190925